martedì 22 gennaio 2013

Hamburger vegetariano di Miglio, verdure e salsa di pere al curry con radicchio saltato


Ci risiamo, il momento vegetariano!
Come gia' detto QUI sono rapita e incuriosita da sempre da questo mondo, e ammiro le persone che hanno la volonta' e la costanza, vuoi per esigenze, vuoi per scelta, di camminare lungo questo sentiero.
Come ho ammirazione e un debole per molti blog vegani, vegetariani e quant'altro! Non faccio la lista perchè  ce ne sono davvero tanti, sia "nostrani" che da tutto il resto del mondo!
Le mie nozioni sono sicuramente basilari e vorrei tanto approfondire l'argomento...vedremo...
Certo qualche corso non sarebbe male invece di fare sempre l'autodidatta =O
Spero che gli esperti mi perdonino...ma i miei sono solo esperimenti!




MIGLIO:  Anche il miglio appartiene alla famiglia delle graminacee. Alimento ricchissimo di nutrienti è ottimo alleato per stomaco, intestino, capelli, unghie, pancreas. La sua qunatita' di proteine è maggiore rispetto ad altri cereali ed è piu' facilmente assorbibile. Ricco di sali minerali tra i quali il fosforo, magnesio, ferro e potassio ( potrebbe andare bene in questo momento per la mia super malatina di casa...se lo mangiasse e facesse meno la difficilotta e scusate la parentesi fuori luogo ma è un pensiero volante!!!).
Diuretico ed energizzante. Se decorticato è privo di glutine adatto quindi a chi celiaco.
Ottimo per sformati e crocchette si trova anche in farina e fiocchi, ideali per preparare pappe per bimbi!!
Non necessita di ammollo ma è necessario lavarlo prima della cottura (circa 15/20 minuti). 

E adesso che questo riassuntino è servito sicuramente piu' a me che a voi ;)) passiamo all'esperimento!







HAMBURGER DI MIGLIO CON VERDURE E SALSA DI PERE AL CURRY
N:B per le quantita' sono andata piuttosto ad occhio, quindi  sono molto indicative

Per l'hamburger:
100 gr circa di Miglio
1 carota
1 piccolo porro
due manciate di piselli 
qualche semino di cumino (opzionale)
1/2 cucchiaino Coriandolo in polvere
1/2 cucchiaino Curcuma in polvere
sale
farina di ceci  per addensare o farina di mais

per la salsa vedi anche QUI:
1 pera
porro tagliato a rondelle (circa 2 cucchiai)
1/2 cucchiaino di curry
sale

contorno di verdure:
meta' radicchio rosso
uvetta
salsa di soia

Come accompagnamento ho usato delle Piadine fatte in casa di grano saraceno.
Ad occhio avro' usato circa 50 gr di farina di grano saraceno e 50 di farina di farro, due cucchiai di olio extra vergine di oliva, sale e acqua q.b. per ottenere un impasto liscio, compatto e non appiccicoso.


Tagliate le carote, il porro a rondelle e cuocerle a vapore insieme ai piselli per circa una ventina di minuti affinche' si ammorbidiscano appena.

Lavate il miglio sotto acqua corrente. Portate a bollore una quantita' di acqua pari al doppio del volume del miglio, poi unite il cereale. Far sobbollire per circa 15/20 minuti, scolare dall'acqua in eccesso e far raffreddare.

In un mixer frullate le verdure insieme alle spezie e il sale, aggiungete meta' del miglio e continuate a frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, poi versate il restante miglio senza frullare. Se dovesse risultare troppo morbido unite un po' di farina di ceci o di mais (a seconda della preferenza).

A questo punto formate gli hamburger o se preferite delle polpettine passandole leggermente nella farina di ceci o di mais.
Saltare in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva qualche minuto per lato (io ho usato anche un filo di salsa di soia allungata con acqua).

Per la salsa: Tagliate qualche rondella del porro che farete rosolare in un padellino, unite la pera tagliata a piccoli dadini e saltare con un filo di olio. Fate appassire il tutto, unite il curry e salate. Volendo frullate la salsa (io ho preferito lasciarla piu' rustica).

Ho accompagnato con delle piadine di grano saraceno e del radicchio saltato in padella con un po' di uvetta e salsa di soia allungata.


domenica 20 gennaio 2013

Cracker di Avena, farina di farro e Curcuma


Premetto, non sono vegetariana, e ammetto, mi piacciono gli alimenti esotici,cibi etnici, sapori particolari, mangio carne (anche se molto molto poca) e pesce!
Ma amo, fin da ragazzina, fin da quando ho cominciato a spadellare le prime cose, i cibi sani, cerco in essi un minimo di salute e un alimentazione con un po' consapevolezza. Cerco e sopratuttto mi incuriosisce venire a conoscienza delle proprieta' nutritive di ogni alimento.
Sono fermamente convinta che la salute sia anche nel cibo, nella mente e nel cuore, anche se ogni tanto cedo  alle tentazioni (ma non alle "porcherie").
Per questo motivo, nel mio piccolo, cerco una cucina sana, alimenti di stagione e credo nell'agricoltura biologica e Km 0....per quanto posso....
Quando riesco (e cioe' solo il sabato mattina) amo andare a fare la spesa a Porta Palzzo, dai contadini, con i loro prodotti di stagione,  dove  frutta e verdura hanno un aspetto reale, dove latte e latticini arrivano dalle case di campagna, dove le uova sono fresche fresche, come quelle che mio nonno prendeva dal suo pollaio!

Comunque fatto sta che negli ultimi anni ho modificato molto e mie abitudini alimentari e spesso consulto una piccola "enciclopedia" sulla cucina vegetariana (che continua ad incuriosirmi anche "da non vegetariani"). Un volume vecchio forse quanto me, regalatomi da mia madre. Semplce e basilare ma di grande aiuto.
Da li prendo spunto per le ricette a base di cereali.

Non essendo grandi consumatori di pane ma, aime', vado matta per pizza e focaccia che putroppo mi mtete una grande acidita' , preferisco piuttosto farla io, e uso sempre farina biologiche e per lo piu' integrali! E' un mio pallino...... Mi sono anche dilettata nel lievito madre trovando molto utili le indicazioni qui e anche di un numero della rivista "Cucina Naturale", che in effetti mi ha cambiato la vita..pero', caspita, che fatica curarlo, cosi' ultimamente l'ho abbandonato =O

Con oggi vi propongo questi craker o gallettine o biscotti salati, chiamateli come volete, fatti con i fiocchi di avena tritati. Cracker piuttosto nutrienti ma ottimo spuntino o accompagnati a salsine o salmone affumicato.



Secondo la mia guida l'AVENA è un alimento molto piu' popolare in Scozia, Inghilterra e Irlanda . Usata in particolare per panpepati, focacce, minestre o per il tradizionale porridge. Contiene piu' proteine e grassi degli altri cereali ed è ricca di vitamine B e di ferro. In generale il chicci intero è poco usato, sembra, a causa dei lunghi tempi di cottura. Solitamente si usa sotto forma di farina o fiocchi.
L'idea di questi craker arriva dal numero di Cucina Naturale di novembre,  da una lettrice della rivsta, che ha avuto un'ottima idea abbinando cereali e spezie.
 Ricetta un po' rivisitata in questo caso, ma è giusto nominare la fonte...perchè credo che in cucina il motto sia "tutto è nuovo ma niente di nuovo"!


CRACKER CON FIOCCHI D'AVENA, FARINA DI FARRO E CURCUMA
  • 100 gr di fiocchi di avena tritati
  • 60 gr farina di farro
  • erbe aromatiche (opzinale)
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 40 gr di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b.
Tritate in un mixer i fiocchi di avena mescolandoli poi alla farina di farro, il sale, la curcuma, l'olio e acqua quanto basta per rendere l'impasto compatto e omogeneo.
 Con l'impasto ottenuto formare delle palline e ricavarne dei dischi alti circa 1/2 mm. Disporli su una placca da forno ricoperta di carta forno e cuocere a 190/200 ° per circa 10 minuti scarsi, fino a quando non li vedrete dorati.




venerdì 11 gennaio 2013

banalmente inizio...e finalmente BUON 2013

Ricomincio da qui!!!

                                                    


E inizio con l'augurare uno splendido  2013
(cio' che spero acnche per me...)

Perchè quest'anno non è stato proprio proprio una bellezza


.................e perdonatemi per il ritardo! Ma come ogni anno questa mia lentezza, indecisione, riflessioni e quant'altro arrivano puntuali come un orologio! Sara' che durante le ferie ho piu' tempo per ragionare ;)))?mmmmmmmmm...preoccupante la cosa...........
Sopratutto dopo aver trascorso tanti giorni tra affetti, famiglia e amici nella mia bella Firenze (che ho imparato ad apprezzare da quando mi sono trasferita, ovvio no?), apro un'altra parentesi: (N.B. adoro anche la citta' che da tanti anni mi ha adottata ma si sa, casa l'è casa no? e i miei ricordi sono la')

Queste festivita' sono passate insieme alla bella cuginetta inglese di mandorlina, che tra giochi, liti, baci hanno finalmente fatto tante belle cose insieme, anche la loro prima esperienza al cinema, esperimento riuscito alla perfezione, immobili come due statuine e balletto finale sotto lo schermo....
E io, eterna bambina, mi sono goduta un bel cartone animato (SAMMY 2) in pace e tranquillita' ;)), nel quartiere della mia infanzia, con un tuffo nel passato uscendo da cinema!
Le due cuginette che si erano viste anche a ottobre ma in quel di Londra (in effetti questa è una nota positiva dello scorso anno!!)
E poi ancora gli incontri con l'altra parte di famiglia che vive a Paris, le due bis-cuginette francesi, con il loro accento favoloso (ma quant'è bella quella cadenza cosi' dolce?), il brindisi volante nel centro di Firenze, dietro Piazza della Repubblica per il mio compleanno e quello del mio cugino gemello!! (Apro una parentesi  in merito e degna di nota perchè la mia meta per un brindisi con un buon bicchiere di vino era Procacci, locale piccolo e storico con i suoi divini  panini tartufati, ma aime' troppo piccolo per accogliere una banda di bimbe quattrenni e altrettanti adulti, optando cosi' per qualcosa di piu' "free")
Sorrido anche al pensiero delle girandoline luminose che si vedono lanciate in aria come una fionda, avete presente? Appena arrivi in una piazza con un po' di spazio e guardi per aria e vedi tutte quelle lucine nel cielo notturno? Poi abbasso lo sguardo e vedo una mandorlina lanciarsi su di loro per recuperare l'oggetto e riportarlo al propietario che in realta' lo vorrebbe vendere.... " no, grazie, ne abbiamo gia' due", sembra una scusa, MA é VEROOOOO!!! E ci si diverte con poco,  noi adulti a fiondarlo per aria e "loro" bimbe a rincorrerlo gareggiando per la piazza....vabbe' vabbe'... siamo proprio in vacanza!
In piu' c'è stata la visita al "Giardino delle rose" sotto al Piazzale Michelangelo, la scalinata verso il Piazzale (che mandorlina ha fatto TUTTA a piedi grazie allo zio Macro-economista nonche' babbo della cuginetta)  (pero' con me non lo avrebbe mica fatto....) e il colpo di fulmine da parte di mandorlina per una stampa venduta per strada (cuore di mamma non ho resistito e commossa l'ho presa). La sosta sulle gradinate del Piazzale ad ascoltare un chitarrista...musica di sottofondo ad un bellissimo tramonto su Firenze (ah che romanticherie, ma scherzi a parte cosi' rilassante)
E poi ci sono state le marionette in Piazza santa Croce, la storica cioccolata da Rivoire (occhio a sedervi al tavolino...), 
Ragazzi, quant'è stato difficile ritornare in quel della mia citta' adottiva, mi sono sentita come 12 anni fa, il giorno del mio trasloco definitivo, stesso umore, stessa malinconia, stesse lacrime...
SI LACRIME, ho pianto pianto pianto per tutto il viaggio. Avevo rimesso le radici e chi le voleva piu' sradicare, ma si puo'???!!??? No dico, si puo??? 
Cercando di nascondere il mio umore a mandorlina, gia' triste per il distacco dalla cuginetta Micro, dalla nonna Gio. 
A differenza che la sua tristezza è svanita appena abbiamo messo piede nella nostra casetta torinese ritrovando i suoi amati giochi, le sue abitudini, la sua cameretta =O. 
Beata gioventu'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma tutto passa e sono entrata in questo nuovo anno senza fare programmi e progetti, e la mia insicurezza e indecisione su come andra' a finire questo mio piccolo blogghino rimane! 
Quanti dubbi, quanti pensieri, ma anche quante belle esperienze e persone conosciute, vado avanti o no? Sapete che vi dico.....vedremo e come si dice? "va dove ti porta il cuore"! 
UN giorno daro' un senso a questo spazio, sara' cucina? sara' ceramica e design?
Non ridete, ma devo ancora capire cosa faro' da grande, tra poco me lo insegnera' mia figlia..

E dopo tutto questo caos la mia intenzione era solo quella di fare gli auguri per un Buon 2013!!

p.s Le foto che vedete in alto sono un riassunto di questo 2012, in ordine: 




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...