venerdì 29 aprile 2011

Un'insalatina fuori tempo.... Salmone, Sesamo e Ananas

Lo so, lo so,  non è proprio tempo di insalate....sarebbe piu' a tema una bella zuppetta calda, piu' autunno che primavera e che frrrrredddo qui!!!!
Ma io ne avevo proprio voglia, avevo del salmone affumicato che mi chiamava dal frigo, poco tempo a disposizione per prepararmi il pranzetto da ufficio... ed ecco il motivo di un insalata adesso!
L'idea mi arriva da un pasto consumato tanto tempo fa in un ristorantino sushi bar, certo, la mia porzione è leggermente piu' abbondante in quanto quel piatto di insalata era buonissimo ma il salmone era un po' scarsino =))). Comunque con questa "ricettina speedy" aiuto la bravissima Eleonora per la sua raccolta di insalate!




Io ho usato un mix di insalate, radicchio rosso,  da' quel retrogusto amaro che ben di sposa con l'ananas, lattughino e valeriana, Salmone affumicato, 1 bella fetta di ananas fresco, 1 cucchiaio di semi di sesamo.


Lavare bene le insalate. Tagliare a cubetti l'ananas. Unire tutti gli ingredienti, il salmone affumicato e cospargere di semi di sesamo. In una ciotolina sbattete con una forchetta il succo di 1 pompelmo o arancia, olio e sale per poi condire l'insalata. Io ho aggiunto dei crostini di pane arrostito in padella con un filo di olio e erbe di provenza e dei semi di zucca.

Bene, adesso scappo, buon lavoro e buon appetito!






mercoledì 27 aprile 2011

"Il Paese dei Campanelli"


Sembra il titolo di un libro, una fiaba, una leggenda. Attorno a queste parole ci si potrebbero scrivere migliaia di storie..... e viaggiare lontano, in luoghi incanatati.
"Il Paese dei Campanelli", potrebbe essere un paese arroccato sulla cima di un monte, o nascosto tra i boschi.
Un posto incanatato, abitato da bimbi, dove esistono campi immensi di campanelle e mughetti, circondato da armoniose colline verdi, cipressi, case in pietra, quei  casolari di campagna con gli arredi in legno massiccio e dei lettini in paglia.
Un paese dove ogni anno, lo stesso giorno, durante una festa del paese, vengono liberati nel cielo blu della notte migliaia di lanterne....

E invece "Il Paese dei Campanelli" è un posto reale, un agriturismo a Petrognano, che solo con il nome ti spinge ad andare a visitare.... con le sue oche, le vigne, i giochi per i bimbi e la poesia che esprime!
Un posto magico dove ho trascorso una piacevole Pasquetta, dove anche la piu' agitata delle bimbe è riuscita a rimanere seduta per quasi un pasto completo =).







  




un antipasto


 

un gustosissimo filetto di manzo


gli interni



























venerdì 22 aprile 2011

Gnocchetti con sugo alla Norma (tipo) e Caponatina light

Quasi in partenza per la mia amata Firenze, per queste feste pasquali, che sento sopratutto perche' il ritrovo dei vari membri della famiglia sparsi per l'Europa sara' appunto nella citta' di nascita, dove rimane una parte di me, dove rimane nonna Gio' e il fratellino ormai grande, dove ritrovo i miei ricordi e il mio cuore e dove torno ogni mese!
Riusciro' finalmente a vedere la mia nipotina londinese poco piu' grande di mandorlina, con la mamma nonche' mia sorellona, anche loro in arrivo direttamente da Londra.
Diciamo una mini mini vacanza rigenerativa per l'umore =).
Vi auguro con questo buone feste!


                                                     GNOCCHETTI ALLA NORMA

  
  • 200gr di chicche di patate
  • 1 melanzana
  • 4 pomodorini
  • 1/2 cipolla
  • basilico fresco
  • pecorino stagionato
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e peperoncino
 In un tegame soggriggere la cipolla con un filo di olio. Saltare i pomodorini tagliati a meta' e unire le melanzane tagliate a cubetti. Cuocere fino a che le melanzane non si saranno ammorbidite e un po' sfatte. Salare e pepare.
Buttare gli gnocchetti in acqua bollente e salata,  appena saliranno scolarli e unirli al sugo di melanzane. Decorare con il basilico fresco e spolverare con il pecorino stagionato grattugiato.






CAPONATINA LIGHT
   

  • 1 melanzana
  • 2 zucchine
  • 2 carote
  • 2 scalogni
  • 1/2 cipolla
  • 1 pomodoro tondo
  • basilico
  • sale
Soffirggere la cipolla e lo scalogno con un filo di olio. Tagliare tutte le verdure a cubetti e saltarle insieme allo scalogno e cipolla. Cuocere per circa 10 minuti, fino a quando le verdure si saranno ammorbidite. Unire qualche foglia di basilico. Salare e pepare.

mercoledì 20 aprile 2011

Salmone glassato allo Zenzero con verdurine al vapore

E' bello vedere che anche i piu' piccoli apprezzano i sapori piu' particolari, sapere che forse un giorno apprezzera' tutte le cucine, tutti i sapori e speriamo tutte le culture....
Questo piatto è stato fatto e consumato diversi giorni fa, ormai sapete che abbiamo una passione per le cucine di tutto il mondo, per le spezie, ci piace assaggiare e gustare un po' di tutto. Ma quando vedi i piccoli golosi (in questo caso mandorlina) che vogliono assaggiare e apprezzano le stesse cose che hai nel piatto, incuriositi e rimanendo soddisfatti, ti si apre il cuore!
Peccato per me....perchè sono rimasta un po' a bocca asciutta =)!


Ecco la lista degli ingredienti:
  • 1 trancio di salmone
  • 1/2 porro tagliato a fettine sottili
  • 2/3 carote
  • 2/3 zucchini
  • 1patata bollita
per la glassa:
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 dl di aceto di sidro (o aceto di mele)
  • brodo vegetale
  • 50 gr zenzero fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • farina di maizena
  • sale




In un tegame sciogliere lo zucchero fino a che non prenda un colore biondo. Aggiungere l'aceto di vino e il brodo. Portare a ebollizione, togliere la schiuma e aggiungere lo zenzero, la cipolla e il peperoncino. Lasciar cuocere per circa 10-15 minuti. Salare e portare alla giusta consitenza con la farina di maizena (circa 1 cucchiaino).
Tagliare le verdure  a listarelle nel senso della lunghezza e bollirle in acqua salata per pochi minuti in modo che rimangano al dente, bollire le patate.
Scottare il salmone in un tegame.


Comporre il piatto con il salmone e le verdure, versare la salsa allo zenzero sopra il salmone.

Partecipo con questa ricetta al contest di Note di Cioccolato " Zenzeriamo"








lunedì 18 aprile 2011

Crostata Fragole, Mele e Basilico.


Dopo un'insistenza martellante a "Babbo" per farmi montare il seggiolino da bici su bici, l'ho convinto! 
Cosi' in questi giorni ho pedalato pedalato pedalato, con mandorlina dietro che mi diceva:
" bello mamma,  è vertente = divertente, pu' veloce pu' veloce". Risultato: io stravolta, lei super eccitata!
Con il suo nuovo caschetto, un caschetto verde fluorescente che non si voleva togliere neanche quando è salita sul passeggino, mettendoci un po' in imbarazzo e passando per genitori un po' apprensivi =)), della serie"genitori paurosi che mettono il caschetto sul passeggino!!!"
Quindi dopo un week end all'insegna della salute, di spesa al mercato di Porta Palazzo che adoro, in particolare la parte dei contadini, con i loro prodotti freschissimi tra verdure e formaggi (peccato senza macchina fotografica), di svago e di bimbi (tra compleanni e incontri) come non provare un dolce sano e leggero!
Un incrocio di sapori particolare per una torta fresca e leggera come lo sono i suoi  ingredienti.
Le fragole con il basilico si sposano benissimo da crude ma che in cottura non avevo ancora mai provato e il risultato è stato pacevole.
Per questa ricetta ho preso spunto da lei, Sabrine di Fragole a Merenda, modificando l'impasto per la crostata.


Per la frolla integrale:

  • 200 gr farina integrale
  • 100 gr farina 00
  • 50 gr burro
  • 2/3 cucchiai olio di oliva
  • 2/3 cucchiai zuchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • acqua fredda q.b.


Mescolare le farine con lo zucchero e il sale. Dopo unire il burro a cubetti e l'olio,  impastare fino a formare delle briciole. A questo punto aggiungete 2/3 cucchiai di acqua, regolatevi voi, deve risultare un impasto che rimanga unito ma non appicicoso.
Sistemare la frolla in frigo e laciarla riposare per qualche ora.
Io l'ho preparata il giorno prima tirandola fuori dal frigo una decina di minuti prima di comporre la torta.


Per il ripieno
  • 500 gr di fragole
  • 1 mazzo di basilico fresco (se non piace il basilico ottimo abbinamento con le fragole è la Menta)
  • 1 mela verde
  • zucchero di canna


Tagliare le fragole a pezzi e mescolarle in una ciotola con 1 cucchiaio di zucchero di canna e il basilico tagliato sottile. Pelare la mela e tagliarla a fettine sottili. A questo punto comporre la crostata; dividere la frolla in due e stendere due sfoglie di circa 2/3 mm di spessore. Foderate uno stampo con la prima  e disporvi le fettine di mele sopra e poi le fragole (le mele servono per assorbire l'aqua delle fragole).


Con la seconda sfoglia invece tagliare delle strisce da sistemare sopra le fragole, iniziando dal centro con la striscia piu' lunga e via via con le altre creando una griglia.




Cuocere per circa 40-45 minuti a 190 °. Sfornare e lasciar raffreddare prima di tagliarla. Ottima accompagnata ad una pallina di gelato e dell'ottimo passito di Caluso!

Con questa ricetta partecipo al contest di "Mamma in pentola" Fantasie con il basilico








venerdì 15 aprile 2011

Cheese Cake al profumo di Basilico e un aperitivo in balcone


Questo post avrei dovuto pubblicarlo qualche giorno fa, quando la temperatura era praticamente estiva, quando abbiamo dato una pulita e sistemato il nostro piccolo terrazzino, piantato due geranei, annaffiato le piante, ri-spolverato il tavolino per poi apparecchiarlo velocemente a mo' di aperitivo. Due calici di un ottimo Lagrein e un freschissimo bicchier d'acqua per la "nanetta".... sognando l'estate. Mentre dal forno arriva il profumo di questo cheese cake al sapor di basilico. Un cheese cake semplicissimo e anche di veloce preparazione, per chi, come me, ha un apprendista cuoca pasticciona affamata a disposizione!



 Per la base:
  • 4/5 fette biscottate
  • 1 pizzico di cannella
  • 50 gr burro
  • 1/2 bicchiere latte
Per il ripieno:
  • 180 gr di ricotta ( o anche formaggio tipo robiola)
  • 4/5 pomodorini
  • 1 uovo +1 albume
  • 1 mazzetto di basilico fresco (io ho aggiunto anche 1 cucchiaino di pesto fresco ma è assolutamente facoltativo)
  • parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di pan grattato o grissini sbriciolati
  • 1 pizzico di timo
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe




Passare nel mixer le fette biscottate. Sciogliere il burro e unire alle fette biscottate, se l'impasto risultasse troppo secco unire un po' di latte, salare. Distribuire il composto in uno stampo a cerniera foderato di carta da forno, pressare il composto e tenerlo in frigo.
Mescolare la ricotta con il basilico tagliuzzato, il tuorlo d'uovo, 1 cucchiaio di parmigiano gratugiato, sale e pepe. Montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e unirli al composto di ricotta.

prima della cottura

Versare la crema di ricotta nello stampo, sistemate i pomodorini tagliati a meta' sopra e cospargere la superficie con il timo fresco, i grissini sbriciolati e il parmigiano grattugiato. Infornate a 180° per 40/50 minuti. Fatela raffreddare prima di tagliarla.



 Con questa ricetta partecipo al contest di "Mamma in Pentola", Fantasie  con il basilico













Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...