martedì 8 febbraio 2011

ZUPPA DI TRIGLIE ALLA PROVENZALE

Era tanto che puntavo questa zuppetta. 
Trovata in un libriccino che sa di mare, con i colori e i profumi del mare, scovato in una piccola libreria del centro, un giorno in compagnia di nonna G. (nonche' la mia dolce mamma), durante una breve passeggiata, noi due! 
Due donne. Due mamme. Una figlia e una mamma...e per due piacevolissime e scarse ore ho fatto la figlia a tempo pieno. E aggiungerei "finalmente". Ogni tanto ci vuole, e io ne avevo proprio bisogno.
Sapete quei momenti, dove nulla accade, ma tutto succede? Quel pomeriggio, prima di andare a prendere pupa insieme, è stato uno di quei momenti.  
Passeggiando a braccetto e parlottando del piu' e del meno...Non ricordo quando è capitato l'ultima volta, entrambe rilassate, entrambe nella stessa citta', il tempo di un caffe', una sbirciatina in libreria, un cinturino di un orologio....
A questa ricetta non è legato nessun ricordo, nessun legame particolare, è una prova, una curiosita', ma questa ricetta è stata trovata quel pomeriggio di quotidiana normalita' (a cui non sono abituata!)
Un pensiero per te! Considerato che è stata fatta il giorno in cui sei tornata a casa =(((.



per due persone affamate!
  • 2 triglie grandi
  • 4 cucchiai circa di olio extravergine
  • 1 cipolla
  • 2 cuori di finocchio
  • 2 pomodori
  • 1/2 l. di brodo di pesce
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di  aceto bianco
  • alloro, timo
  • sale, pepe
Per i crostini
  • baguette
  • olive nere
  • pomodori secchi tritati
  • 1 ciuffo di finocchietto
Soffriggere la cipolla in poco olio, unire i finocchi tagliati a fettine e rosolare per pochi minuti.
Aggiungere i pomodori lavati, pelati e tritati, l'alloro, il timo e il brodo di pesce. Bollire per 30 minuti circa. 
In una terrina sbattere il tuorlo con l'aceto, il sale, il pepe e l'olio a filo.
Pulire le triglie e sfilettarle. Tagliare i filetti in tre parti e aggiungerli alla zuppa cuocendo per altri 5 minuti.
Tenere da parte il pesce, filtrare il liquido di cottura e unirlo alla maionese ottenuta.
Cuocere finche' la zuppa si sara' addensata e unire le triglie.

Tostare le fette di pane, spalmarle con il pate' di pomodori secchi e le olive.





 Con questa ricetta partecipo al contest di "Burro e Miele" su "I Piatti Unici"




e il contest di Minu' "Se non è zuppa è pan bagnato"




































6 commenti:

  1. mmmmm......che buona, grazie di aver partecipato con questa ricetta. l'ho messa in lista, in bocca al lupo e un bacione!

    RispondiElimina
  2. ottima ricetta!!! Grazie per aver partecipato al contest. Mi unisco ai tuoi sostenitori così ti seguo meglio

    RispondiElimina
  3. Sono proprio quelle due orette di intimita' tra mamma e figlia (che fa la figlia), che anche a me mancano cosi' tanto.... L'ultima volta che e' successo e' un caffe' preso di volata qualche anno fa a Firenze (ma chissa' dove avevo lasciato Micro..?) ^_^
    Provero' la zuppetta, sa di buono!

    RispondiElimina
  4. Anno nuovo e contest nuovo per Dolci a gogo!!In collaborazione con Le Creuset, il mio blog ha organizzato un contest "Tutto in cocotte". Tra tutte le ricette partecipanti sarà scelta la più meritevole premiata con 4 cocotte Le Creuset.
    Per altre informazioni corri a leggere il post.
    Ti aspetto
    Baci Imma

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa ricetta!!!!!!!!! Stupenda!!!! Complimenti, anche per il tuo blog, è straordinario! Un bacione!

    RispondiElimina
  6. bellissima ricetta ... complimenti per la vittoria, brava ... continuo a seguirti
    vieni a trovarmi se ti va
    a presto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...